Bardana. Tintura Madre

La bardana è una pianta dalle varie proprietà terapeutiche curative, la bardana è una pianta annoverata tra le piante che aiutano a drenare, soprattutto a livello cutaneo, in virtù della sua attività globale sull’organismo ma anche elettiva su un tessuto, quale quello cutaneo, il cui funzionamento difettoso ostacola l’eliminazione delle tossine prodotte dall’organismo.

Famiglia: Asteraceae

Parti utilizzate: radice, foglie

Costituenti principali della bardana:

  • > 50% inulina (attività diuretica}
  • tracce di olio essenziale
  • composti polinsaturi, polieni e polienine (acido arctico, arctinoni, arctinoli, lappafeni…)
  • polifenoli (acido caffeico, acido clorogenico)
  • acido Y-guanidino-n-buHrrico (azione ipoglìcemizzante)
  • mucillagini
  • nella foglia: arctiopicrina, lattone sesquiterpenico

Indicazioni:

–            Disordini biologici e metabolici che accompagnano certe affezioni cutanee: dermatosi (acnè, eczema, crosta lattea ecc.), esantema (morbillo, rosolia),

–            Iperglicemia e diabete tipo II (tp. sostegno), forme reumatiche.

–            proprietà diuretiche, diaforetiche e colagoghe tali da giustificare in pieno la loro fama di piante depurative atte al drenaggio.

–            Potenziatore  dell’attività epatica, della secrezione biliare, della diuresi, del transito intestinale e in una accresciuta attività della secrezione delle ghiandole sudoripare e nella regolazione della secrezione sebacea.

–            Stimolatore della funzionalità biliare ed epatica, attività alle quali affianca un’interessante azione ipoglicemizzante, ipocolesterolemizzante ed antibiotica.

–            Attività antibiotica, risulta essere particolarmente valida nel trattamento delle forme cutanee quale acne, eczema, seborrea, foruncolosi,  ecc.

–            Favorisci  la crescita dei capelli. L’abate Kneipp, che ne fu strenuo sostenitore, annotò, in base alle molte esperienze personali accumulate, che se il bulbo non era morto grazie all’uso del decotto di radice, con il quale si dovevano eseguire frizioni a livello del cuoio capelluto per tre-cinque volte alla settimana, si poteva ottenere l’accrescimento dei capelli. La Bardana ha proprietà antiseborroico nei casi di forte secrezione sebacea del cuoio capelluto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • giugno: 2011
    L M M G V S D
    « Mag   Ago »
     12345
    6789101112
    13141516171819
    20212223242526
    27282930