” io, borragine, do sempre coraggio”

Borago officinalis L.

Fam. Borraginaceae

Specie annuale della famiglia delle Borraginaceae. Il nome deriva dal latino burra, stoffa ruvida, o da “coragine“,per la sua efficacia nelle passioni del cuore. Gli antichi esaltavano le virtù della borragine, magnificando la sua capacità di alleviare gli stati di malinconia. Plinio dice in un antico verso ” Io, borragine, do sempre coraggio”. Jonh Evelyn, uno scrittore del diciassettesimo secolo, scrisse che la borragine aveva”riconosciute capacità di rianimare l’ipocondriaco e rallegrare lo studioso”. Questo ci aiuta a  pensare che la borragine è un stimolatore delle ghiandole surrenali ( due piccole ghiandole poste sopra i reni e che rilasciano nel sangue vari ormoni importanti), la borragine agisce come agente ricostituente sulla corteccia surrenale, il che significa che aiuta le suddette ghiandole a ripristinare il rilascio naturale dei propri ormoni dopo trattamenti medici con cortisone o steroidi.

La borragine può essere usata come tonico per queste ghiandole per un certo periodo di tempo. Usata per regolarizzare le funzioni surrenali e ghiandolare, influenzando gli ormoni sessuali che stimolano le ovaie e testicoli e lo sviluppo del seno, aumenta il latte materno nelle puerpere ( galattogena), i semi sono ricchi di acido gammalinoleico – ottimo per la pelle e per la sindrome premestruale-.

I principi attivi sono contenuti nelle foglie e nei fiori, molto ricchi di mucillagini, da cui derivano le propietà emolienti, utilizzati per sciroppi pettolari. La pianta è anche ricca di sali alcalini (nitrato potassico ed ossalato di calcio) per cui si attribuiscono propietà diuretiche e sudorifere ( diaforetica). Agisce sul fegato e sui sistemi di disintossicazione grazie alla sua abilità per aumentare la sudorazione e promuovere la eliminazione delle tossine attrverso la pelle. Usata anche per assistere il sistema immunitario grazie alla sua propietà febbrifuga cioè l’abilità di scacciare la febbre.

La borragine usata in infusi molto caldi favorisce la traspirazione, per cui è un rimedio indicato contro il raffredore e l’influenza, specialmente quando c’è un coinvolgimento  dei bronchi, dato che quest’erba è indicata anche per la tosse.

Preparazione tisana: aggiungere un cucchiaino di erba a 250 ml d’acqua bollente e lasciar bollire 2 minuti. Si lascia riposare 5 minuti . Colare e bere tiepido.

In cucina: la borragine è un’erba con un sapore simile a quello del cetriolo, usate nelle insalatte appena scottate in acqua bollente. I fiori sono usati nelle torte come decorazione già che mantengono il colore dopo la cottura al forno. Altre ricette……

I

Annunci

I commenti sono chiusi.

  • agosto: 2011
    L M M G V S D
    « Giu   Set »
    1234567
    891011121314
    15161718192021
    22232425262728
    293031