Una tisana rinfrescante, ovvero come resistere all’anticiclone Flegetonte

tisana-rinfrescanteE’ arrivato il caldo. Si salvi chi può. Da Bolzano a Catania, passando per l’afa insopportabile di Firenze e Roma, forse le città che patiranno di più gli effetti dell’abbraccio caloroso in corso da parte dell’anticiclone africano sulla penisola italiana.
Si prevedono temperature massime che raggiungeranno tranquillamente i 40° C e l’allarme per quella fascia di popolazione composta da anziani e neonati si fa sempre più alto.
Sono loro infatti le persone che più soffriranno quest’ondata di caldo eccezionale in Italia, perchè possiedono un fisico non predisposto a sopportare temperature talmente elevate. I pericoli più gravi sono legati alle ripercussioni che la bassa pressione può determinare nei confronti di quegli individui con un sistema immunitario compromesso, come nel caso delle persone anziane, o non ancora particolarmente forte, come nei caso di infanti di età inferiore ai 48 mesi.

Rimedi al caldo di notte

Una delle condizioni che rendono ancora più intollerabile l’afa, durante l’estate, è legata alla difficoltà nel prendere sonno, che nei soggetti che hanno già dei problemi ad andare a letto, si trasformano in un vero e proprio…incubo!
Particolarità di questo caldo forte è infatti la persistenza di un clima secco, anche durante la fase serale, che non lascia scampo nemmeno durante le ore più centrali della notte. Impiegati che si lamentano nei corridoi dell’ufficio, causa “notte in bianco” o le donne che insistono con ombretto e trucco, nella speranza di celare le occhiaie, simbolo di una nottataccia insonne, sono all’ordine del giorno, quando arrivano fenomeni eccezionali come Flegetonte.
Allora, al di là di eventuali sindromi da “bollino rosso”, vediamo come invece è possibile affrontare questo caldo eccessivo e porre dei rimedi collaudati contro la bassa pressione estiva.

Alimentazione anti afa e fatica

Il caldo ci strema, molto più duramente di quanto potrebbe fare una giornata di lavoro intensa. Se poi il caldo eccessivo ci colpisce dopo essere stati in ufficio, allora la situazione diventa ancor più delicata. Meglio non darla vinta al re del deserto e provare a trovare una soluzione naturale per resistere ai 38°, senza dover rinchiudersi in un centro commerciale, pur di sopperire a questa situazione climatica. Si potrebbe cominciare da una scelta dei cibi più accurata, atta a non favorire la pesantezza intestinale o assecondare l’abbassamento della pressione nel sangue. Molti individui, tra cui le categorie più esposte a rischio afa, come pensionati o nonni ultrasettantenni, insistono ad assumere alimenti che aggravano ulteriormente la loro condizione. Esistono cibi che andrebbero evitati categoricamente quando la colonnina di mercurio si impenna, come ad esempio:

  • insaccati
  • spezie
  • cibi particolarmente conditi
  • pasti salati
  • ricette a base di menta (sul web se ne trovano in quantità)

Il mito della birra estiva

Nonostante molte persone ne siano fermamente convinte, non è vero che la bevanda realizzata con il luppolo sia rinfrescante o allevi una condizione di estrema calura. Molti sono coloro i quali si domandano “la birra fa bene d’estate?”, allora una volta per tutte, saremo noi a prenderci la responsabilità di rispondere!
La birra fa male, come del resto tutte le sostanze alcoliche ed eccitanti (e non solo durante la stagione estiva). Meglio quindi arrendersi all’idea di brindare con gli amici e invece dedicarsi alla gratificante scelta di una tisana alla menta fresca. Tra le altre cose, un accumulo serale di alcool, può appesantire l’organismo e irritare le vie urinarie, cosa che invece, il consumo di tisane rinfrescanti può aiutare a contrastare.
Sbagliato è pure addormentarsi a stomaco vuoto, nella speranza che l’inappetenza dettata dal caldo possa conciliare meglio il sonno. Assolutamente no.
Bisogna bere tanta acqua e mangiare il cibo giusto come frutta, rigorosamente di stagione e verdura fresca a chilometro zero. Con un po’ di impegno e buona volontà si potrà ottenere cibi rigeneranti e leggeri che aiuteranno il corpo a liberarsi dalla morsa oppressiva azionata dall’anticiclone.

Pulizia intestinale e pace nello stomaco

Gli effetti benevoli di un infuso rinfrescante sono svariati e quasi tutti connessi con il benessere delle vie gastrointestinali, molto sensibili alle temperature altissime previste in questi giorni.
Tra le soluzioni più dissetanti si consigliano le bibite a base di te sencha, come ad esempio la deliziosa Pina Colada, infusione analcolica a base di ananas e cocco, pronta a rigenerare lo stato d’animo di chi la beve, sin dai primissimi sorsi.
E’ proprio l’intestino l’organo che dobbiamo proteggere maggiormente dal caldo e che impareremo a viziare a suon di tisane fresche. Impariamo allora ad amare le bibite al ginseng e al guaranà, perfette per ristabilire la giusta pressione sanguigna, senza diventare “schiavi eccitati” da caffeina, in perenne lotta contro il sonno.
Per godere di un riposo gratificante allora, senza perdere però le energie durante il giorno, meglio regalarsi un integratore alimentare come Enernin e comprendere sulla propria pelle i vantaggi legati all’assunzione di ginseng e Eleutherococcus senticosus.

Caldo e cistite

Come ogni disturbo, già spiacevole di natura, il caldo afoso non può che influire ancor più negativamente questa condizione. E così, disturbi delle vie urinarie, come la nemica giurata delle donne che risponde al nome di “cistite”, diventano ancora più insopportabili. Per resistere ai dolori di basso stomaco ad essa connessa, si potrebbe stabilire di bere una tisana balsamica, altamente rinfrescante, in grado di portare presto sollievo nell’area più prossima alla vescica e contrastare allo stesso tempo quel clima drammaticamente caldo, percepito dal nostro corpo.

I rimedi al caldo e alla pesantezza di stomaco si trovano sempre in natura, ricordatevelo sempre. Vestitevi quindi con freschi abiti in cotone, caratterizzati da tonalità chiare, magari vicino ad una finestra esposta a nord e lasciando che un po’ di corrente raffreddi una casa presa in ostaggio dai raggi del sole. E fatelo sorseggiando una tazza di tisana fredda dal sapore balsamico, perchè anche il caldo più atroce si può vincere con gusto e bibite sane.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • luglio: 2015
    L M M G V S D
    « Mar   Nov »
     12345
    6789101112
    13141516171819
    20212223242526
    2728293031  
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: